mercoledì 29 gennaio 2014

Chi sono

28.01.2014.
Ho scritto la data, perché voglio ricordarmela.
Già, segna il mio ingresso nel grande mondo del web. Rispetto al quale, fino ad oggi, ero rimasto un po' ai margini: qualche indirizzo mail, un profilo facebook, mai usato...Ma tanta, tanta, navigazione, questo sì.
Perché concordo con tutti quelli che dicono che il web, se usato bene, cum grano salis, può essere cosa utile, molto utile. Quindi no: non voglio demonizzarlo, ed eccomi qui.
Perché un blog?
Perché ho tante passioni, proprio tante. E una delle maggiori, che appunto voglio iniziare a condividere, è quella per l'Arte Bianca. Notare la A e la B maiuscole. Non è un errore ortografico: è un'Arte con la A maiuscola! Dignitosa, che non deve invidiare niente. Rifuggo da tutti quelli che dicono: fare il pane in casa è facilissimo. Basta un po' di farina, acqua....Niente di più falso! Impastare farina, acqua, lievito, sale, e magari uova, burro e zucchero è di una facilità elementare. E magari è pure buono quel che viene fuori. Come si suol dire, il forno perdona tutto. Ma non vorrete certo chiamarlo prodotto da forno lievitato vero? Ce lo insegnava Aristotele, sbaglio? Va bene la sostanza, ma senza la forma...
Adoro impastare, incordare, piegare, far lievitare, cuocere, azzeccare la ricetta, sbagliare (ahi!) ma capire dove, cosa e quando così da commettere un errore diverso la volta successiva...Ho dimenticato qualcosa? Si, direte voi. La più importante! Sicuri? E no, non ho dimenticato nulla. E mangiare dite voi? Mah, neanche poi così tanto. A me basta assaggiare per poter dare il mio responso, spesso severo e impietoso, ma poi condividere con famiglia e amici e sentirmi dire: senti, non farlo mai più. Io sono a dieta... Oppure: divino, quando apri una panetteria...? Oppure: quando vieni a trovarmi e mi porti...? Dalla gioia incontenibile alla più nera tristezza quando invece senti dire: mah, buono..., io però preferisco....
Vegano, consulente informatico (ahi), amo la lettura, la musica classica, la montagna e l'aria aperta in generale, e i bambini. Ma solo le mie due!! Zoe e Agnese, due adorabili angioletti che sempre più spesso fanno pensare al papà: ma perché non le ho fatte prima? E lasciatemi citare l'ultima. Scrivere. Racconti brevi e romanzi. E permettetemi di farmi un po' di pubblicità. Cercate un po' su Amazon.it il mio cognome (Maffiolini): dovrebbero venire fuori le mie creazioni. Per restare in tema, posso dirvi che è tutta farina del mio sacco. Anzi, quasi tutta. La pubblicazione in formato e-book la devo a mia moglie perchè fosse per me..., campa cavallo che l'erba cresce, come si suol dire.
Buona navigazione allora.
Si inizia con uno dei lievitati che personalmente preferisco: la focaccia soffice di Bari.